Progettazione di edificio per uffici, richiesto da gruppo societario operante nel campo dei servizi energetici, da eseguirsi su lotto facente parte di piano di lottizzazione. Forma e dimensione del lotto hanno determinato l'orientamento dell'edificio e la sua impronta sul terreno.

Il progetto si è sviluppato dalle richieste del cliente:

  • l'edificio avrebbe dovuto visivamente esprimere ciò che costituisce il core-business del gruppo: in sostanza "parlare di energia";
  • sfruttare la massima potenzialità del sito in termini di superficie lorda di pavimento costruibile;
  • definire una distribuzione che consentisse di diluire nel tempo l'allestimento interno delle superfici destinate agli uffici, dato che al primo ingresso le dimensioni societarie avrebbero necessitato di una superficie sensibilmente inferiore rispetto a quella effettivamente costruibile.

L'edificio si sviluppa su 5 piani, di cui uno interrato, e si presenta come un volume semplice, vetrato, sulla cui superficie corrono nervosamente dei profili foto-luminescenti. L'apparente movimento della pelle vetrata dato dai profili viene "contenuto" da una serie di costole metalliche, che scandiscono con ritmo regolare lo sviluppo delle facciate. Unica eccezione in corrispondenza dell'atrio centrale, sul lato dell'ingresso principale, dove le costole si diradano.

A parte il piano terreno, la cui pianta presenta una serie di tagli legati alle diverse funzioni interne degli spazi (ingressi, ristorante-bar, uscite di sicurezza), i piani da 1 a 3 hanno uguale organizzazione: l'atrio centrale, che accoglie i principali percorsi verticali, orizzontali ed alcune funzioni (reception, guardiania, sale meeting, sala del consiglio, spazi di attesa e per incontri informali) e le due porzioni di piano destinate ad uffici, tra loro simmetricamente identiche. Entrambe le porzioni presentano un nucleo per impianti e servizi disegnato per consentire l'allestimento parziale dello spazio, grazie allo sdoppiamento dei cavedi in cui corrono gli impianti e al sistema di accessi alle  necessarie dotazioni di piano (uscite di sicurezza e servizi igienici). Ciò non solo consente l'utilizzo parziale del piano come richiesto dal cliente, ma garantisce anche l'indipendenza del successivo cantiere necessario al completamento dell'allestimento, senza alcuna interferenza con l'attività dell'ufficio.

Essendo progetto in corso, si omette il nome della società committente per ragioni di privacy.

 

 

Credits

Committente | Client:

Omissis

Superficie lorda | Gross floor area:

7.707 mq

Progetto preliminare | Preliminary Design date:

03.2016 - 06.2016

Progetto | Design:

A  | SIGNS - Giovanni Rizzi

Collaboratori | Design team:

Giulia Pace, Luca Mazzoni, Marianna La Torre, Chiara Oltrasi, Simona Ciccarelli

Consulente energetico | Energy consultant:

Luca Sarto, Elisa Bruni

Consulente normative antincendio | Fire prevention regulation consultant:

Luca Massignan

Rendering:

Diego Varan